Corri che ti passa
Vita al Parco Nord Milano

Un cordiale benvenuto ai visitatori di questa pagina !

Mi chiamo Franco, sono nato e risiedo da sempre a Niguarda. Sono uno dei soci fondatori del sito Niguarda.com e sono incaricato di occuparmi del Parco Nord Milano e delle attività sportive che vi si possono svolgere, con particolare riguardo al running. Effettivamente la maggior parte del mio tempo libero lo trascorro al Parco Nord, in particolare in quello di Bresso, e sono quindi il più accreditato ad occuparmi di questa rubrica.  
Come saprete il Parco Nord Milano si estende nei territori di Niguarda (dietro l'Ospedale Maggiore), Bruzzano, Bresso e Cinisello. Abitando nella nostra zona siamo molto fortunati ad avere una tale estensione di verde così vicina, poiché valorizza maggiormente il nostro quartiere e ci dona un buon ricambio di  ossigeno. Per avere un'idea di quanto il Parco Nord venga apprezzato, basta vedere nei giorni festivi quanta gente lo frequenta, chi  per fare quattro passi o una corsetta, chi per una pattinata, con i pattini in linea o quelli tradizionali, chi con la bicicletta od il monopattino e chi per una romantica passeggiata nel verde tra fidanzati.
La principale attività sportiva da me praticata é la corsa, dove posso vantare la partecipazione ad alcune mezze maratone competitive (in una c'era anche il grande Gelindo Bordin) e ad una maratona che mi é servita per conoscere un po' i miei limiti. Non sono comunque un atleta amatore di alto livello; sono uno dei tanti che si piazza dopo il primo terzo dei concorrenti. 
Ma come molti sapranno, al Parco Nord in quel di Bresso si allenano anche atleti di valore assoluto, vedi Ivano Brugnetti ed Alessandro Gandellini, due marciatori ai vertici mondiali. Qui si può realmente vedere quanto un atleta deve lavorare e sacrificarsi per emergere. 

 

L'autore dell'articolo mentre si allena al Parco Nord

 

Frequentano il parco anche altri personaggi speciali, tipo Giuseppe il "centochilometrista", un runner amatore che può vantare la partecipazione a più di 11 gare di 100 km, una 24 ore in cui ha percorso 152 km, ed innumerevoli maratone, spesso a distanza di 15 giorni una dall'altra; posso poi citare "Greg", il carissimo Gregorio single sposato, con dimora fissa al Parco Nord; il mitico "Lucky" Luciano anche detto "il guardiano del parco" per la sua presenza costante; "Luigi 1" e "Luigi 2" i pattinatori 'tacchinatori' anche loro onnipresenti. 
Per questo primo articolo penso che basti !
Un arrivederci a presto con nuove storie e racconti sul Parco Nord.

Franco T.

 

                            

 

Turna indree

Turna al'Om Peig