Via Ornato, strada romana.

L'attuale via Ornato era una strada di primaria importanza giÓ al tempo romano e Niguarda figurava come primo insediamento di un qual peso fuori le mura di Milano. Infatti in epoca romano per circa 6 chilometri il terreno intorno a Milano era utilizzato per scopi militari e quindi non era uso crearvi grossi insediamenti abitativi.

La strada che passava per Niguarda vedeva un notevole passaggio di uomini e merci, era infatti uno dei percorsi preferiti per raggiungere Como e di lÓ i valichi svizzeri che mettevano in contatto l'Italia con il nord Europa. La strada proseguiva fino a Desio, di lÓ raggiungeva Carate Brianza per poi deviare verso Cant¨ e quindi Como.

Sembra che la strada rivestisse una certa importanza anche nel medioevo, l'attuale via Ornato era conosciuta come "la Valassina" (dopo la costruzione delle Monza-Lecco come "Vecchia Valassina") che portava da Milano all'alta Brianza. L'antica strada romana proseguiva da Desio verso Erba, Canzo e Bellaggio passando quindi nel suo tratto finale proprio nella Valassina, valle principale del triangolo lariano.

Se da noi la strada prendeva il nome di "Valassina" proprio perchŔ portava in quelle contrade, evidentemente all'altro capo della strada il ragionamento fatto f¨ il medesimo. Infatti negli "Statuti delle acque e delle strade del contado di Milano fatti nel 1346"  risulta che alcuni comuni della pieve d'Incino (vicino Erba) e precisamente: Villincino, Parravicino, Pomerio e Castiglio fossero tra le localitÓ cui spettava la manutenzione della "strata de Niguarda".

La localitÓ d'Incino ritornerÓ nella storia di Niguarda nei secoli successivi, nel XV sec. la moglie di Bernardino Corio (seppellita nella chiesa di Niguarda) aveva colÓ dei possedimenti, inoltre la famiglia Gallarate, in buoni rapporti con il Corio, possedeva terreni sia a Niguarda che nella pieve d'Incino. La storia dei Gallarate Ŕ legata a Niguarda fino ad almeno il XVIII sec., risulta che ancora nel 1756 fosse riservata loro una panca nella chiesa di S.Martino.

 

Turna indree

Turna al'Om Peig